Università degli Studi dell'Insubria

MAPPA DEL SITO >
HELP >
 

Manuale di conservazione dell’Insubria modello per gli altri Enti al Forum PA

.
 

A partire dal 1° giugno 2017, entrerà in vigore il di Manuale di conservazione dell’Università degli Studi dell’Insubria, approvato con Decreto del Direttore Generale n. 389 del 17 maggio 2017. Il Manuale è stato redatto, in piena conformità con lo schema predisposto da AgID e da quanto prescritto dal DPCM 3 dicembre 2013, sulla base del modello di Manuale di conservazione per le università e gli enti di ricerca elaborato dal gruppo di lavoro coordinato da Alessandra Bezzi e da Paolo Vandelli nell’ambito del progetto Procedamus.

Frutto di scelte condivise, il manuale illustra nel dettaglio lo svolgersi del processo di conservazione, definendo i soggetti coinvolti e i ruoli esercitati dagli stessi nel modello organizzativo di funzionamento dell’attività di conservazione dell’Ateneo che ha affidato il processo a un Conservatore accreditato. Si tratta di uno strumento operativo che, insieme al manuale di gestione documentale accompagna il processo di trasformazione dell’amministrazione e del suo modo di gestire e conservare  la propria produzione documentaria.

Il Manuale sarà presentato a Forum PA, nell’ambito del convegno “Innovazione per la sostenibilità: infrastrutture immateriali”, in programma a Roma il 25 maggio 2017, al Nuvola Convention Center. Modera i lavori Gianni Penzo Doria, Direttore Generale dell’Università degli Studi dell’Insubria; intervengono: Andrea Piccoli, Direzione GED Prodotti -Direzione Tecnica – Cloud Evangelist – SOA Architect - Vecomp Software; Mariella Guercio, Presidente Associazione nazionale archivistica italiana (Anai), sul tema “La conservazione in ambiente digitale”; Rosa Maria Bertè,  Funzionario della Direzione Generale dei Sistemi informativi (Corte dei Conti), su “Perché la conservazione digitale è una sfida multidisciplinare”; Maurizio Piacitelli, Specialista ICT Manager della Direzione Generale dei Sistemi informativi (Corte dei Conti), su “La bulimia normativa sul digitale ha un rimedio possibile: fare le cose concrete con semplicità”; e infine Alessandra Bezzi, Direttore Generale Vicario (Università degli Studi dell'Insubria) e Paolo Vandelli, Responsabile sistema di conservazione digitale (Cineca), su “Un modello di Manuale di conservazione per le università e per gli enti di ricerca (ma mutuabile da tutte le amministrazioni pubbliche)”.

Link all’evento del FORUM PA.

 

 

 
[aggiornato il 19-05-2017]
 
 
Università degli Studi dell'Insubria - Via Ravasi 2, 21100 VARESE - NUMERO VERDE 800 011 398 - P.I. 02481820120 - C.F. 95039180120
Albo On Line | PEC: ateneo@pec.uninsubria.it | NOTE LEGALI | PRIVACY | ACCESSIBILITÀ | ELENCO SITI TEMATICI