Università degli Studi dell'Insubria

MAPPA DEL SITO >
HELP >
 

Nuova risorsa in forza al Toscalab

.
 

È operativo a Como da pochi giorni il dottor Gregorio Dal Sasso, Assegnista di Ricerca del CNR (Istituto di Cristallografia) presso il To.Sca.Lab (toscalab.uninsubria.it), laboratorio congiunto tra Insubria e CNR (sede di Como), assunto su fondi destinati dalla Fondazione Cariplo per un innovativo progetto di ricerca applicata denominato HYPATIA. Il dottor Dal Sasso, 30 anni, di Vicenza, proviene dall’Università degli Studi di Padova, dove ha condotto tutti i suoi studi, prima la laurea in Scienze e tecnologie per i beni culturali e poi il dottorato di ricerca in Scienze della Terra.  Gregorio Dal Sasso

Negli ultimi due anni a Padova il dottor Dal Sasso ha lavorato con un assegno di ricerca durante il quale ha collaborato a  uno studio, guidato dal professor Gilberto Artioli del Dipartimento di Geoscienze e pubblicato sulla rivista PLOS One, per determinare la provenienza dell’ascia di rame appartenente al corredo di Oetzi (la mummia del Similaun), occupandosi in particolare dell’analisi chimica del metallo. Lo studio che ha avuto una importante eco nazionale, ha dimostrato - grazie all’analisi dei metalli - che l’ascia dell’Uomo del Similaun era made in Toscana e non in Austria o in Sud Tirolo come si era sempre creduto.

A Como si occuperà, insieme al professor Norberto Masciocchi, Ordinario di Chimica Generale ed Inorganica, e alla dottoressa Antonella Guagliardi del CNR della caratterizzazione di nanoparticelle di apatite (il minerale che forma le ossa dei mammiferi), opportunamente  ingegnerizzate per funzionare come fertilizzanti ecosostenibili, molto più efficienti e meno inquinanti di quelli convenzionali, per applicazioni in agricoltura. “La sua assunzione a tempo determinato testimonia la qualità del personale scientifico che afferisce, ed ha afferito negli anni, in maniera permanente o (ahimé) temporanea, a strutture dell'Ateneo come il Toscalab del Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia, in sinergia con l'Istituto di Cristallografia del CNR” ha sottolineato il professor Masciocchi.

 
[aggiornato il 13-07-2017]
 
 
Università degli Studi dell'Insubria - Via Ravasi 2, 21100 VARESE - NUMERO VERDE 800 011 398 - P.I. 02481820120 - C.F. 95039180120
Albo On Line | PEC: ateneo@pec.uninsubria.it | NOTE LEGALI | PRIVACY | ACCESSIBILITÀ | ELENCO SITI TEMATICI