Università degli Studi dell'Insubria

MAPPA DEL SITO >
HELP >
 

Rischio chimico

Per rischio chimico si intende l’esposizione ad agenti chimici che presentano o possono presentare un rischio per la salute umana. Sono coinvolte le attività universitarie comportanti la manipolazione di sostanze chimiche classificate con una frase di rischio.
LAVORATORI

  • Iter per la segnalazione dei nominativi del personale esposto

    Il Responsabile dell’attività didattica e di ricerca in laboratorio è tenuto a trasmettere i nominativi del personale esposto a rischi lavorativi all'Ufficio Prevenzione e Protezione (Art. 2 comma 2 del Regolamento di Ateneo per l’Applicazione del D.M. 363/1998).
    La comunicazione dovrà avvenire mediante la compilazione e l’invio (per posta interna) del modulo SS-1 (PDF | DOC ).


  • Iter per la notifica di cessazione del personale esposto

    Il Responsabile dell’attività didattica e di ricerca in laboratorio , al termine dell’attività lavorativa dei dipendenti (Art. 1 del Regolamento di Ateneo per l’Applicazione del D.M. 363/98) dovrà compilare il modulo N-C (notifica di cessazione; PDF | DOC ) e trasmetterlo tempestivamente (per posta interna) all’Ufficio Prevenzione e Protezione.


PRASSI OPERATIVE

 
[aggiornato il 02-05-2011]
 
 
Università degli Studi dell'Insubria - Via Ravasi 2, 21100 VARESE - P.I. 02481820120 - C.F. 95039180120
PEC: ateneo@pec.uninsubria.it | NOTE LEGALI