Università degli Studi dell'Insubria


 
Attenzione: state visualizzando una versione non aggiornata del sito di Ateneo. Questa versione è intesa come archivio storico aggiornato al 15/11/2017. Visitate il nuovo portale all'indirizzo www.uninsubria.it

Analisi, Protezione e Gestione delle Biodiversità

.
 

Coordinatore: prof.ssa Flavia Marinelli

Il percorso didattico-scientifico del dottorato si fonda su un approccio olistico ai temi della protezione e conservazione dell’ambiente e sul sistematico impiego di una metodologia di lavoro interdisciplinare, in linea con la complessità delle problematiche affrontate. Durante il corso, in cui è previsto un ampio programma di conferenze e seminari, vengono sviluppati specifici progetti di ricerca nei campi dell’ecologia, acquacoltura, ittiologia, botanica, zoologia, genetica, microbiologia, biologia applicata ed eco-tossicologia. Al loro interno, gli approcci tradizionali e molecolari sono integrati da approcci modellistici e genetici e dall’impiego di metodi sociologici nonché di analisi e valutazioni economiche. A supporto delle attività del dottorato, è disponibile presso il Dipartimento di afferenza una ricca dotazione strumentale. Gli studenti possono utilizzare anche le attrezzature presenti presso le stazioni di ricerca biologica degli enti partner, in Italia (tra gli altri, Laboratorio di Ricerca e Didattica Ambientale Nembruno nel comune di Germasino, il Centro di ricerca della Fondazione Minoprio, il laboratorio per la Conservazione della Biodiversità del Centro Flora Autoctona della Regione Lombardia (Galbiale LC), la stazione Porto Conte Ricerche di Alghero (SS), varie aziende ittiche in mare o in acque interne, industrie che operano nell’agroalimentare e nel biotecnologico-farmaceutico) e all’estero (Stazione Biologica del Parco Nazionale del Monte Meru in Tanzania, vari istituti ed università in Europa, USA, estremo Oriente, Australia). Sbocco privilegiato del corso è la carriera accademica, cui si affiancano molteplici opportunità di impiego presso enti pubblici e privati operanti a vario titolo nel campo della tutela e gestione dell’ambiente o nello sfruttamento sostenibile delle risorse ambientali.

Durata: 3 anni
Posti: 6
Borse: 3

 

Afferente alla Scuola di Dottorato in Scienze Biologiche e Mediche;

Area scientifica: 05 – Scienze biologiche; 07 – Scienze agrarie e veterinarie

Settori scientifico-disciplinari: AGR/20; BIO/03, BIO/05; BIO/06; BIO/07; BIO/09; BIO/10 ; BIO/13; BIO/18; BIO/19; CHIM/11


Sede del dottorato:
c/o Dipartimento di Biotecnologie e Scienze della Vita
Via Dunant 3, 21100 Varese

contatti:
Tel.: +39 0332 421332
E-mail: flavia.marinelli@uninsubria.it

 

 
[aggiornato il 20-08-2014]
 
 
Università degli Studi dell'Insubria - Via Ravasi 2, 21100 VARESE - NUMERO VERDE 800 011 398 - P.I. 02481820120 - C.F. 95039180120
Albo On Line | PEC: ateneo@pec.uninsubria.it | NOTE LEGALI | PRIVACY | ACCESSIBILITÀ | ELENCO SITI TEMATICI O FEDERATI