Università degli Studi dell'Insubria


 
Attenzione: state visualizzando una versione non aggiornata del sito di Ateneo. Questa versione è intesa come archivio storico aggiornato al 15/11/2017. Visitate il nuovo portale all'indirizzo www.uninsubria.it
logo Uninsubria

Dottorato in Medicina sperimentale e traslazionale - XXXII ciclo

Dipartimento di Medicina e Chirurgia - DMC

 

Durata

3 anni - 3 years

Sede / Headquarters
c/o Dipartimento di Medicina e Chirurgia - DMC
via Guicciardini, 9 - 21100 Varese

Coordinatore - Presidente

Prof.ssa Daniela Negrini

 
 
  • Descrizione del corso

    Aree scientifiche: 
    05 – Scienze biologiche; 06 – Scienze mediche

    Settori scientifico-disciplinari: 
    BIO/09, BIO/10; BIO/11, BIO/14, BIO/16, BIO/18, FIS/07, MED/03, MED/04, MED/07, MED/08, MED/11, MED/13, MED/17, MED/33, MED/38,  MED/40.

    Obiettivo Formativo e Linee di Ricerca

    Il Dottorato in Medicina Sperimentale e Traslazionale si propone di applicare un approccio interdisciplinare ai problemi della salute umana al fine di trasferire alla pratica clinica le più recenti conquiste delle scienze di base.

    Si tratta di un percorso complesso e stimolante nel corso del quale la vastità dei problemi e l’attuale compartimentalizzazione delle scienze biologiche e mediche pongono difficoltà nella comprensione tra i diversi settori disciplinari e le diverse impostazioni culturali. I Dottorandi dovranno familiarizzarsi con un approccio interdisciplinare, apprendere la comunicazione tra ambiti scientifici diversi, impegnarsi ad applicare il progresso scientifico nelle scienze di base alla diagnostica, alla prevenzione, alla cura delle diverse patologie. La Medicina Traslazionale è per sua natura Sperimentale, ma deve essere orientata al miglioramento della salute umana.

    Nel Corso triennale di Dottorato, lo studente dovrà acquisire le capacità di svolgere autonomamente un progetto sperimentale, di impiegare le strumentazioni e le metodiche proprie dell’area di studio prescelta, di interpretare correttamente i risultati sperimentali, di apprendere i metodi della ricerca clinica. Questo lungo percorso dovrà portare a saper valutare l’efficacia nell’applicazione clinica dei nuovi metodi proposti.

    Nell’ambito del proprio progetto di ricerca, ciascun Dottorando dovrà essere in grado di individuare collegamenti produttivi tra discipline di base (biologia cellulare, genetica, immunologia, microbiologia, fisiologia, neuroscienze) e condizioni cliniche specifiche.

    Il programma di Dottorato è organizzato per addestrare i Dottorandi a:

    • selezionare un progetto di ricerca tra quelli proposti dai Docenti del Corso di Dottorato;
    • svolgere in prima persona il progetto di ricerca affidatogli/le;
    • acquisire le procedure sperimentali adeguate a risolvere i problemi della propria ricerca;
    • integrare la propria preparazione lavorando per 6-18 mesi presso una Istituzione straniera di alta qualificazione;
    • saper interpretare i dati ottenuti, saperli presentare a congressi scientifici, saperli organizzare per la preparazione di una pubblicazione scientifica;
    • preparare la propria tesi finale di Dottorato e discuterla di fronte a Commissari Nazionali e Stranieri.

    Al termine del processo formativo, il Dottore di Ricerca in “Medicina Sperimentale e Traslazionale” sarà qualificato per inserirsi nel mondo Accademico e Sanitario, in Enti di Ricerca pubblici e privati, nel mondo Industriale.

    Organizzazione: 

    I diversi temi di ricerca del Dottorato (Fisiopatologia, Immunità e Infezioni, Neuroscienze, Oncologia) si integrano nella finalità di produrre, mediante studi sperimentali in un settore specifico della biomedicina (Experimental Medicine), una sinergia capace di trasferire alla pratica clinica i risultati del proprio impegno (Translational Medicine). La formazione lungo questo percorso consentirà di produrre ricercatori in grado di svolgere ricerca biomedica applicativa con un livello adeguato di specializzazione.

    Descrizione completa pdf

     

    COURSE DESCRIPTION  English version (Great Britain Flag)

  • Requisiti di accesso
  • Frequenza e modalità didattica
  • Per informazioni
  • Iscriviti
 
 
 
Università degli Studi dell'Insubria - Via Ravasi 2, 21100 VARESE - NUMERO VERDE 800 011 398 - P.I. 02481820120 - C.F. 95039180120
Albo On Line | PEC: ateneo@pec.uninsubria.it | NOTE LEGALI | PRIVACY | ACCESSIBILITÀ | ELENCO SITI TEMATICI O FEDERATI