Università degli Studi dell'Insubria

MAPPA DEL SITO >
HELP >
 

Seventh Framework Programme (FP7) 

Il settimo programma quadro (FP7) riunisce tutte le iniziative dell’UE collegate alla ricerca sia di base che applicata (purché pre competitiva) volte a raggiunge gli obiettivi di crescita, competitività e occupazione che la UE stessa si è prefissa per il 2020. Gli obietttivi sono stati raggruppati in quattro categorie: Cooperazione, Idee, Persone e Capacità e per ciascuna categoria c’è un programma specifico.

Il programma « Cooperazione » sostiene la cooperazione transnazionle tra università, industria, centri di ricerca e autorità pubbliche nell’UE e al suo esterno. Il programma è diviso in dieci aree tematiche che riguardano i campi più importanti della conoscenza e della tecnologia in cui l’eccellenza della ricerca è particolarmente importante per migliorare la capacità dell’Europa di affrontare le sfide sociali, economiche, di salute pubblica, ambientali e industriali del futuro. Ciascuna area funziona in maniera autonoma, ma sussite l’impegno a mantenere la coerenza nell’ambito globale del programma per esempio attraverso gli inviti/attivita’ congiunti.

L’obiettivo principale del programma « Idee » è rafforzare l’eccellenza, il dinamismo e la creatività della ricerca di frontiera europea nell’ambito delle attività comunemente definite "ricerca di base". Offrendo ai singoli gruppi di ricerca una struttura di finanziamento competitiva in aggiunta e non in sostituzione ai finanziamenti nazionali, la Comunità Europea si prefigge di aumentare la capacità di generare conoscenza e di tradurla in valore e in crescita sociale ed economica, e di rendere l’Europa più interessante per i migliori ricercatori internazionali e per la ricerca industriale.

Il programma « Persone » riconosce che uno degli aspetti concorrenziali determinanti in campo scientifico e tecnologico è la quantità e qualità delle risorse umane. Quindi l’obiettivo principale del programma è quello di rafforzare, quantitativamente e qualitativamente, il potenziale umano della ricerca e della tecnologia in Europa, stimolando le persone ad intraprendere la professione di ricercatore, incoraggiando i ricercatori europei a rimanere in Europa e attirandovi ricercatori provenienti dal mondo intero, rendendo cosi l'Europa più attraente per i migliori ricercatori. Rispetto alle "Azioni Marie Curie" nell'ambito del Sesto programma quadro il programma people ha subito una notevole evoluzione, trasformando le azioni da semplice programma di borse di studio a favore della mobilità a programma volto a favorire lo sviluppo della carriera dei ricercatori. In particolare rispondendo alle esigenze di formazione, mobilità e sviluppo di carriera della comunità scientifica europea.

Il programma « Capacità » ha l’obiettivo di migliorare le capacità di ricerca e innovazione in Europa e a garantire il loro utilizzo ottimale. sostenendo lo sviluppo coerente di politiche, integrando il programma Cooperazione, contribuendo alle politiche e alle iniziative dell’UE per migliorare la coerenza e l’impatto delle politiche degli stati membri, trovando sinergie con le politiche regionali e di coesione, con i Fondi strutturali, con i programmi di istruzione e formazione e con il Programma per la competitività e l’innovazione (CIP).
Il programma Capacità è diviso in sette vaste aree:

  • Infrastrutture di ricerca
  • Ricerca a vantaggio delle PMI
  • Regioni della conoscenza e appoggio ai distretti regionali basati sulla ricerca
  • Potenziale di ricerca
  • Scienza nella società
  • Sostegno allo sviluppo coerente delle politiche di ricerca
  • Attività specifiche di cooperazione internazionale
 

Articoli Correlati
Nessun Articolo correlato alla pagina  

AVVISI E SCADENZE

Nessun Avviso/scadenza presente  

LINK

 
 
 
 
Università degli Studi dell'Insubria - Via Ravasi 2, 21100 VARESE - P.I. 02481820120 - C.F. 95039180120
PEC: ateneo@pec.uninsubria.it | NOTE LEGALI